« 1 di 2 »

Si parte dal Porticciolo presso Località Su Siccu per poi costeggiare la costa e pedalare verso il Faro di capo sant’Elia  e poi la Spiaggia di Calamosca. Dopo si procede attraversando dei Sentieri, verso la Sella del Diavolo il promontorio (a Forma di sella di cavallo) che sorge nella zona meridionale di Cagliari e separa la Spiaggia del Poeto con la Spiaggia di Calamosca.

All’origine del nome la Sella del Diavolo vi è una Leggenda di derivazione biblica secondo la quale i Demoni,capeggiati da Lucifero(un essere di natura eminentemente maligna),rimasero impressionati dalla bellezza del Golfo di cagliari e tentarono di impadronirsene,in questo contrastati da Dio che mandò le sue milizie al comando dell’arcangelo(un tipo di angelo presente nel cristianesimo) Michele per cacciare Lucifero. Una versione della leggenda narra che durante la battaglia,combattuta nei cieli sovrastanti il golfo di cagliari,Lucifero fu disarcionato dal cavalo e perse la sua sella che si posò sulle acque del golfo, e pietrificandosi,diede origine al forma del promontorio. Invece l’altra versione racconta che il demone Lucifero cadde durante la battaglia sul promontorio dandogli l’attuale forma. Per converso, il tratto di mare antistante la sella del Diavolo si chiama Golfo degli Angeli.

Dopo questo breve racconto, ripartiamo con la nostra escursione!

Sulla Sella del Diavolo potremmo ammirare il bellissimo panorama,il Golfo degli Angeli,la Spiaggia del Poeto, Cagliari, lo stagno di Molentargius. Un Panorama molto suggestivo e affascinante. Sopra il promontorio potremo visitare  dei resti di un Tempio Punico e una vecchia cisterna d’acqua Romana e una Fenicio – Punica scavate nella roccia con una canalizzazione(ancora presenti) dell’acqua verso una di queste cisterne. Potremmo poi vedere la Torre di sant’Elia.

Dopo una breve sosta sul promontorio percorreremo dei sentieri in discesa,che per i meno bravi saranno obbligati a scendere a tratti dalla Mountain Bike per proseguire a piedi e invece per i più bravi sarà puro divertimento ma facendo molto attenzione.

Arriveremo giù sino a marina Piccola per poi proseguire sulla ciclabile costeggiando la Spiaggia del Poeto sino al confine tra la spiaggia del Poeto di Cagliari e all’inizio della spiaggia poeto di Quartu Sant’Elena per poi attraversare la strada che costeggia lo Stagno di Quartu S.E ed arrivare a percorrere lo Stagno di Molentargius  habitat dei Fenicotteri Rosa e di altre specie volatili presenti nel nostro territorio.

Nello stagno potremmo fare una breve sosta per poter scattare qualche foto ai Fenicotteri.

Dopo di che proseguiremo verso il punto di partenza attraversando piste ciclabili e dei sentieri nelle campagne di cagliari per poi arrivare a Su Siccu(punto di partenza).

Qui da Novembre sino ad Aprile ci sono dei Locali molto attrezzati dove si possono degustare i Ricci di mare appena pescati, prelibatezza molto ricercata dai Sardi e altre pietanze di mare come la pastasciutta ai ricci,fritto misto e ostriche, accompagnato il tutto con un buon bicchiere di vino, a prezzi modici!

Percorso escursione: 38 Km circa, facile e alla portata di tutti.

Durata Escursione 3/4 ore

Percorso modificabile per la visita di altri Monumenti, e la visita del centro storico di cagliari con tante altre sorprese.

 

Per tutte le escursioni BestBikeSardinia ti dà la disponibilità del Servizio Transfert MTB/Ciclista per limitare i Km da percorrere in Mountain Bike o per arrivare al Punto di partenza Escursione, con un costo Aggiuntivo da calcolare secondo la tratta da percorrere.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *